Come coltivare il mais

Come coltivare il mais

Il mais dolce è una coltura annuale che produce spighe di chicchi gialli, bianchi o bicolore. Per la coltivazione del mais è necessaria una stagione di crescita lunga e senza gelate. Ecco come piantare, coltivare e raccogliere il mais nel tuo giardino di casa!

Il mais è una pianta appartenente alla famiglia delle Graminacee e viene coltivata principalmente per il suo granello, che viene utilizzato come alimento per animali o per la produzione di farine, polente, pannocchie e altri alimenti.

Inoltre, il mais viene anche utilizzato per la produzione di biocarburanti e per la produzione di carta.

La pianta del mais è originaria delle Americhe e viene coltivata in tutto il mondo, sia in climi caldi che freddi.

Quando si pianta il mais e come si coltiva

Il mais è un annuale della stagione calda che è meglio piantare dopo che la temperatura del suolo raggiunge i 16 ° C, di solito due o tre settimane dopo l’ultimo gelo in primavera.

È improbabile che il mais piantato in un terreno freddo e umido possa germogliare.
• Il mais cresce meglio con temperature dell’aria comprese tra 16 e 35°C.
• Il mais può impiegare dai 60 ai 100 giorni per raggiungere il raccolto a seconda della varietà e della quantità di calore durante la stagione di crescita.

Quando piantare il mais

Il mais è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Poaceae e originaria delle Americhe. In Italia, la coltivazione del mais è diffusa in diverse regioni, soprattutto nel Centro-Nord.

Il periodo di coltivazione del mais dipende principalmente dalla varietà scelta e dal clima della zona in cui viene coltivato. In generale, il mais richiede temperature calde e umide per crescere bene e può essere piantato da aprile a luglio, a seconda delle condizioni climatiche.

Nel Nord Italia, ad esempio, il mais viene solitamente piantato a metà aprile, mentre nel Sud Italia il periodo di semina può slittare fino a maggio o giugno a causa delle temperature più elevate.

È importante tenere presente che il mais ha bisogno di un terreno ben drenato e nutriente, con un pH compreso tra 6 e 7.

Inoltre, richiede un’irrigazione regolare per crescere in modo sano e produttivo. Se si decide di coltivare il mais in vaso, è necessario utilizzare un terriccio specifico per questa pianta e assicurarsi di fornirle un’adeguata esposizione al sole.

Maggiori informazioni per la coltivazione

  • Non è consigliabile avviare mais in casa. È meglio avviarli direttamente in giardino in modo che le loro radici non vengano disturbate a causa del trapianto.
  • Seminare i semi di mais all’aperto circa due settimane dopo l’ultima data del gelo primaverile.
  • È importante piantare il mais il prima possibile, poiché richiede un periodo di crescita abbastanza lungo con clima caldo.
  • La temperatura del suolo è la chiave per una germinazione di successo. Per il mais, dovrebbe essere almeno 16°C o 18°C per le varietà super dolci.
  • Un paio di settimane dopo aver piantato il tuo primo giro di mais, pianta un altro raccolto per distribuire il raccolto.

Istruzioni per la coltivazione

  1. Seminare i semi a circa 2 cm di profondità e a 10-15 cm di distanza in ogni fila.
  2. Le file dovrebbero essere distanziate di 1 metro l’una dall’altra.
  3. Puoi scegliere di concimare al momento della semina; il mais è destinato a crescere rapidamente.
  4. Se sei sicuro che il terreno sia adeguato, questo può essere saltato.
  5. Innaffia bene al momento della semina.

Terreno ideale per coltivare il mais

  • Le piante di mais sono esigenti riguardo al loro terreno. Idealmente, il letame invecchiato o il compost dovrebbero essere lavorati nel terreno in autunno e lasciati svernare nel terreno.
  • Entro la primavera, il terreno sarà fertile e pronto per il mais. Se ciò non è possibile, mescola semplicemente il compost invecchiato prima di piantare.
  • Il terreno deve essere ben drenante, ma deve essere in grado di trattenere un po’ di umidità. Il mais tende a usare molta acqua.
  • Per un’impollinazione sufficiente, pianifica bene la trama. Invece di piantare una o due lunghe file di mais, pianta dei “blocchi” di mais profondi almeno quattro file. Ciò garantisce che il mais, impollinato dal vento, abbia maggiori possibilità di produrre spighe vitali e piene.

Cos’è il mais

Il mais è un anno tenero e un membro della famiglia delle graminacee che può crescere da 1,2 a 3,6 m di altezza. Da una a due spighe di grano si formano sul lato di ogni gambo alto, verde, simile all’erba.

Nappe fiorite si formano nella parte superiore di ogni gambo; il polline cade dalle nappe su fili setosi che crescono da ciascun orecchio sottostante. Ogni seta è collegata a un kernel non fertilizzato.

Ogni spiga di grano forma tanti chicchi quante sono le sete che sono state impollinate. (Le nappe sono i fiori maschili della pianta del mais. I chicchi e le spighe sono i fiori femminili.) I chicchi di mais dolce possono essere giallibianchinerirossi o una combinazione di colori.

Una grande varietà di mais può formare una o due spighe da raccogliere su ogni gambo. Una varietà nana può formare due o tre spighe da raccogliere per stelo. Quando l’impollinazione non avviene il gambo produrrà solo una pannocchia.

Dove piantare il mais

Pianta il mais in pieno sole. Il mais cresce meglio in terreni sciolti, ben lavorati e ben drenati con un PH compreso tra 5,8 e 6,8. Aggiungi del compost invecchiato nell’area di impianto prima di piantare. Aggiungi del compost invecchiato nell’area di semina in autunno prima di piantare.

Quando seminare il mais

Il mais è un tenero annuale di stagione calda che è meglio seminare dopo che la temperatura del suolo raggiunge i 16 ° C, di solito 2 o 3 settimane dopo l’ultimo gelo in primavera. Il mais richiede da 60 a 100 giorni senza gelo per raggiungere il raccolto a seconda della varietà e della quantità di calore durante la stagione di crescita. 

Il mais cresce meglio con temperature dell’aria da 16 a3 5°C. Il mais piantato in terreno freddo e umido è improbabile che germini. I semi di mais germinano in 10-14 giorni a 24°C, ma il tasso di germinazione può raggiungere solo il 75 percento.

Inizia il mais in casa 2 o 3 settimane prima dell’ultimo gelo in primavera per trapiantare 2 o 3 settimane dopo l’ultimo gelo. Se la tua stagione è abbastanza lunga, pianta i raccolti successivi ogni due a tre settimane.

Come piantare il mais

Semina il mais a una profondità di 2,5 cm. Pianta i semi a 5-10 cm di distanza l’uno dall’altro in file corte e affiancate per formare un blocco, anziché una lunga fila. Puoi anche coltivare diverse piante su tumuli o colline invertite.

Piantare in un blocco o in un gruppo contribuirà a garantire l’impollinazione. Piante sottili distanziate di 30-45 cm per le varietà corte e di 45-61 cm di distanza per le varietà alte, una volta che le piante sono alte 10-15 cm.

Il mais piantato troppo da vicino richiederà più acqua e fertilizzante e potrebbe offrire una resa inferiore. Per un raccolto continuo, piantare il mais in successione ogni due settimane o piantare contemporaneamente varietà precoci, medie e tardive.

Come coltivare il mais

Mantieni il mais uniformemente umido e annaffiato regolarmente. Il mais cresce velocemente quando fa caldo e richiede un apporto uniforme di umidità per evitare l’appassimento. Evita di annaffiare dall’alto soprattutto quando compaiono le nappe; l’acqua che colpisce le nappe al momento dell’impollinazione può ridurre il numero di chicchi su una pannocchia.

Aggiungi compost invecchiato e letame invecchiato alle aree di semina in autunno prima di piantare. Il mais è un forte consumatore di azoto. Condire il mais con compost invecchiato o tè di compost quando gli steli sono alti 25 cm e di nuovo quando sono alti 18 pollici e una terza volta quando si nappa.

Preferenze Privacy