Melanzane sott’olio a crudo la ricetta della nonna

Melanzane sott’olio a crudo la ricetta della nonna

Le melanzane sott’olio a crudo sono un contorno estivo gustoso e genuino, che ricorda i sapori autentici della cucina della nonna. Questa ricetta permette di realizzare facilmente delle melanzane conservate senza cottura, mantenendo intatte tutte le proprietà e il sapore originale delle melanzane.

Si preparano tagliando le melanzane a fette spesse, disponendole ordinatamente in vasetti di vetro e ricoprendole con olio EVO aromatizzato con aglio, prezzemolo e peperoncino. Dopo qualche settimana di riposo sott’olio, ecco che le melanzane risulteranno saporite e tenere, perfette da gustare come antipasto o contorno in ogni occasione.

Scopri subito come preparare queste deliziose melanzane sott’olio fatte in casa.

Come preparare le melanzane sott’olio con la ricetta della nonna

Ingredieti

Per realizzare queste gustose melanzane sott’olio è necessario innanzitutto lavare le melanzane, rimuovere il picciolo e affettarle. Disporre le fette su un tagliere e cospargerle con sale grosso, lasciandole riposare per un’ora. In questo modo perderanno l’amaro in eccesso. Trascorso il tempo, sciacquare via il sale e asciugare le fette.

A parte, tritare finemente aglio e peperoncino, aggiungendo sale. In un vasetto sterilizzato, creare strati alterni di melanzane e mix di aromi fino a riempirlo. Coprire con olio EVO accuratamente, evitando bolle d’aria. Chiudere ermeticamente e far riposare almeno 15 ore prima di gustare le melanzane sott’olio fatte in casa. Conservare in luogo fresco per almeno un mese prima di consumarle.

Quanto tempo di conservano le melanzane sott’olio

Le melanzane sott’olio fatte in casa si possono conservare per diversi mesi se preparate e conservate in modo corretto. Dopo la preparazione, è bene aspettare almeno 15 ore prima di consumarle. Trascorso questo periodo di riposo, le melanzane sotto olio possono essere gustate, ma il sapore continuerà a migliorare con la conservazione. Il tempo minimo di conservazione consigliato è di 1 mese dalla preparazione.

In questo periodo le melanzane completeranno il processo di aromatizzazione con gli ingredienti aggiunti all’olio. Se correttamente sigillate e tenute in un ambiente fresco e asciutto, lontano da fonti di calore, le melanzane sott’olio potranno durare tranquillamente fino a 3-4 mesi. Oltre questo periodo possono iniziare a presentare rischio di alterazione. Gustarle entro pochi mesi è il modo migliore per apprezzarne il sapore autentico.

Come servire le melanzane sott’olio

Possono essere servite semplicemente come antipasto, accompagnate da crostini di pane. L’olio aromatizzato che le ricopre è ottimo per condire bruschette. Le melanzane sott’olio si sposano bene con formaggi freschi come mozzarella o ricotta. Possono guarnire insalate di riso, farro o pasta. Si possono utilizzare per farcire tigelle, focacce o panini.

Abbinate a uova, pomodori, tonno e olive diventano un gustoso secondo piatto freddo. Le melanzane sott’olio ben si prestano anche per la preparazione di parmigiane di melanzane in bianco. Insomma questo tradizionale contorno in vasetto è perfetto per arricchire antipasti, primi, secondi o tramezzini con il suo sapore rustico.

Benefici per la salute delle melanzane sott’olio

Le melanzane contengono antiossidanti come la nasunina, che aiuta a combattere i radicali liberi. Inoltre sono ricche di minerali come potassio, calcio e magnesio che supportano la salute di ossa, denti e muscoli. La preparazione sott’olio preserva tutte queste sostanze, grazie all’assenza di cottura.

L’olio extravergine d’oliva apporta acidi grassi monoinsaturi che proteggono il cuore. L’aglio ha proprietà antibiotiche, mentre il peperoncino stimola il metabolismo. Gustare spesso le melanzane sott’olio fatte in casa garantisce l’assunzione di vitamine e sali minerali utili per l’organismo.

Preferenze Privacy