Quando e come piantare il cavolfiore

Quando e come piantare il cavolfiore

Se ti stavi chiedendo come piantare il cavolfiore ( Brassica oleracea var. Botrytis ), scoprirai che non è difficile una volta che sai cosa gli piace. Il cavolfiore in crescita può essere fatto insieme ad altre piante strettamente correlate come broccoli, cavoli e rape.

Il Cavolfiore è un ortaggio della famiglia delle Brassicaceae che comprende broccoli, cavolini di Bruxelles, cavoli, e cavoli rapa.

È un raccolto per il clima fresco spesso indicato come “brassica” o “raccolto di cole”, con testi, foglie e steli commestibili. Il cavolfiore ricorda i broccoli nella sua forma, ma in realtà è molto diverso.

A differenza dei broccoli, che hanno una testa a cupola di boccioli di fiori commestibili fitti, una testa di cavolfiore è costituita da un tessuto vegetale denso, simile a una cagliata, con una consistenza morbida e un sapore leggermente dolce e di nocciola.

Quando si pianta il cavolfiore e come si coltiva

Il cavolfiore è un raccolto amante del sole e della stagione fredda da coltivare in primavera e in autunno. Pianta annuale della famiglia Brassica , la polpa bianca commestibile del cavolfiore è estremamente sana e considerata un “super alimento”.

Il nome di questo ortaggio deriva dalle parole latine caulis , per cavolo, e floris , per fiore. È un discendente del cavolo cappuccio selvatico! Come i suoi cugini broccoli, i fiori di cavolfiore strettamente raggruppati sono collegati da un nucleo spesso, spesso con poche foglie leggere che lo circondano.

Quando piantare il cavolfiore

Il cavolfiore è una pianta che appartiene alla famiglia delle Brassicaceae, come il broccolo e il cavolo. In genere, il periodo di coltivazione del cavolfiore inizia in primavera, con la semina delle piantine in vaso o in semenzaio.

Una volta che le piantine sono cresciute abbastanza, vengono trapiantate nell’orto o in vaso. In alcune zone del Nord Italia, il cavolfiore può essere seminato direttamente nell’orto a fine estate o in autunno, in modo che le piante possano crescere durante i mesi più freschi dell’anno.

Nel Sud Italia, invece, il cavolfiore può essere coltivato in autunno o in inverno, poiché le temperature sono più miti.

In genere, il cavolfiore è una pianta che cresce bene in climi freschi e umidi, quindi è consigliabile irrigare regolarmente le piante durante il periodo di crescita.

Maggiori informazioni per la coltivazione

  • Il suolo deve essere molto ricco di materia organica.
  • È meglio iniziare il cavolfiore da piccole piante da vivaio rispetto ai semi.
  • Se semini, inizia da 4 a 5 settimane prima dell’ultima data di gelata primaverile.
  • Pianta un raccolto autunnale da 6 a 8 settimane prima della prima data di gelo autunnale.
  • Proteggere le piante dal calore, se necessario.
  • Aggiungi pacciame per conservare l’umidità.

Istruzioni per la coltivazione

  1. Il cavolfiore non ama qualsiasi interruzione della sua crescita.
  2. Il cambiamento, sotto forma di temperatura, umidità, nutrizione del suolo o insetti, può far sì che le piante sviluppino prematuramente una testa o rovinarne una esistente.
  3. Per una crescita ottimale, vesti le piante con un fertilizzante ad alto contenuto di azoto 3-4 settimane dopo il trapianto.
  4. Nota che il cavolfiore inizierà come una testa sciolta e che ci vuole tempo prima che la testa si formi completamente.
  5. Molte varietà richiedono almeno 75-85 giorni dal trapianto.
  6. Le teste marroni indicano una carenza di boro nel terreno.
  7. Per le varietà bianche, i fiori rosa possono indicare un’eccessiva esposizione al sole o fluttuazioni di temperatura.
  8. Le tonalità viola possono essere dovute allo stress o alla scarsa fertilità del suolo.

Valori nutrizionali:

  • Acqua 84,20g.
  • Carboidrati disponibili 4,40g.
  • Zuccheri 3,90g.
  • Proteine 5,30g.
  • Grassi 0,30g.
  • Colesterolo 0g.
  • Fibra totale 2,40g.
  • Vitamina A 60µg.

Sebbene di solito sia bianco, il cavolfiore è disponibile in altri colori tra cui violagiallo e arancione. Non importa il colore, il sapore è lo stesso: delicato, leggermente dolce. Il cavolfiore può essere una sfida per i principianti perché richiede temperature costantemente fresche intorno ai 15 ° C. In caso contrario, potrebbe “abbottonarsi” prematuramente — formare teste piccole, piuttosto che formare un’unica testa grande.

Come piantare il cavolfiore

Per il cavolfiore seminato primaverile, inizia a seminare in casa ad aprile. Per le colture autunnali, inizia a seminare a luglio, seminato in casa o seminato direttamente in giardino. Non trapiantare prima di 2-3 settimane prima della data media senza gelo per la tua zona.

Questo può essere piuttosto complicato in quanto è importante iniziare il cavolfiore abbastanza presto in modo che maturi prima che arrivi il caldo, ma non così presto che le temperature primaverili fredde danneggiano le piante.

Semina i semi a 6 mm di profondità in vasi di torba o in solchi in terriccio ben drenante. Una volta che i semi sono germogliati, continua a farli crescere in un’area di sole diretto o sotto le luci di crescita e mantieni una temperatura di 16 C. Mantieni le piantine umide. Trapiantare le piante a 0,5 m. di distanza in file che sono 76-91 cm.

Raccolto del cavolfiore

  • Le piante sono generalmente pronte per la raccolta in circa 50-100 giorni, a seconda della varietà, o da 7 a 12 giorni dopo la sbollentatura.
  • Quando le teste sono compatte, bianche e sode, è il momento di raccoglierle. Idealmente, le teste cresceranno da 15 cm di diametro.
  • Taglia le teste dalla pianta con un coltello grande. Assicurati di lasciare alcune foglie intorno alla testa per proteggerla.
  • Se le teste sono troppo piccole, ma hanno già iniziato ad aprirsi, non miglioreranno e dovrebbero essere raccolte immediatamente.
  • Se il cavolfiore ha un aspetto ruvido, ha superato la maturità e dovrebbe essere gettato.

Leggi anche:

Redazione
Redazione

Il nostro team è composto da giovani entusiasti del giardinaggio e della coltivazione, uniti dalla passione per la natura. Attraverso i nostri articoli, guide e consigli pratici, condividiamo con voi il meraviglioso mondo della pianticoltura. Collaboriamo con esperti del settore, che contribuiscono con le loro conoscenze ed esperienze per offrire contenuti sempre aggiornati e di alta qualità. La nostra missione è fornire informazioni utili, ispirazione e supporto per aiutarvi a raggiungere i migliori risultati nel vostro giardino o orto. Siamo qui per accompagnarvi in ogni fase del vostro percorso verde, offrendo consigli personalizzati e soluzioni pratiche. Insieme, esploreremo il potenziale delle piante e creeremo ambienti rigogliosi e accoglienti.

Articoli: 95
Preferenze Privacy